6 aprile 1520 – 6 aprile 2020: 500 anni dalla morte di Raffaello Sanzio

6 aprile 1520 – 6 aprile 2020: 500 anni dalla morte di Raffaello Sanzio

Cari Soci e Amici della Dante,
di seguito il comunicato stampa per la ricorrenza dei 500 anni dalla morte di Raffaello Sanzio.
Invitiamo tutti a leggere o rileggere la straordinaria storia artistica di Raffaello, un gigante dell’arte immortale del nostro Paese, scomparso prematuramente a soli 37 anni il 6 aprile 1520.

Alcuni studenti che, con i loro docenti, hanno elaborato opere su Raffaello nell’ambito del Premio di cultura 2019, verranno invitati alla Giornata della Dante che svolgeremo quando l’emergenza sanitaria in atto lo consentirà.

Nella foto il quadro di Raffaello: autoritratto con un amico.

COMUNICATO STAMPA

6 APRILE 1520 – 6 APRILE 2020:
500 ANNI DALLA MORTE DI RAFFAELLO SANZIO

Sono passati 500 anni esatti dal giorno in cui ci lasciava il grande Raffaello Sanzio a soli 37 anni di età, durante i quali espresse la grandezza immensa del suo genio artistico contribuendo ad arricchire l’Italia e l’umanità intera di capolavori intramontabili. Citiamo solo a titolo di esempio “Lo sposalizio della Vergine” che si trova ora all’Accademia di Brera, la “Madonna del cardellino” (Uffizi di Firenze), la “Deposizione borghese” (Galleria Borghese a Roma), gli affreschi e arazzi nelle stanze vaticane e in vari Palazzi di Roma.
La Società Dante Alighieri bolzanina è impegnata in prima linea nel rendere omaggio al grande artista italiano. Purtroppo finora siamo rimasti bloccati dall’attuale emergenza sanitaria, ma è stato attivato il concorso su Raffaello fra gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado: la premiazione dei vincitori doveva avvenire nell’ambito della Giornata della Dante prevista per il 14 maggio presso l’Auditorium di Via Dante. Ormai quasi certamente quella data dovremo rinviarla all’autunno considerati i limiti alla riunione di molte persone (normalmente circa 600 tra studenti, genitori e autorità) onde evitare il contagio da Covid19. Nei prossimi giorni daremo comunicazione del rinvio a tutti gli interessati.
In autunno speriamo poi di poter dar corso alle conferenze su Raffaello sia per la cittadinanza che per le scuole. Allo scopo è previsto l’intervento di uno dei maggiori esperti in materia, il Prof. Luigi Bravi, presidente della prestigiosa Accademia Raffaello di Urbino (24 settembre). Ci saranno pure conferenze della prof.ssa Paola Mazzini su specifiche tematiche come il rapporto tra Raffaello e la matematica. Ma collaboreremo pure con la Ripartizione Cultura Italiana della Provincia che sempre per il prossimo autunno ha previsto grandi eventi per far meglio conoscere Raffaello alla popolazione e agli studenti, anche grazie a intese con il Sovrintendente Scolastico prof. Vincenzo Gullotta. In tal senso avremo il sostegno come Provincia-Ufficio Cultura Italiana- del Comitato nazionale istituito dal Ministero Beni Culturali per le celebrazioni su Raffaello.
Giulio Clamer – presidente Società Dante Alighieri – Comitato di Bolzano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi